Notizie Flash

I cambiamenti climatici in contrazione con le nevi nell’Antartide.

Cicatrici scure di roccia si mostrano attraverso ciò che erano le lenzuola di neve bianca, una volta senza macchia, sui fianchi dei grandi ghiacciai. L'antartide sta cambiando ma non al centro.

di Valsusa Report

. Vasti picchi di roccia, gli Icy Tower sorgono sopra la base di Argentina Carlini ricerche. Gli scienziati che hanno lavorato qui per decenni dicono che i ghiacciai hanno uno spessore inferiore di com’erano una volta. Per gli esperti internazionali di stanza alla base, il continente congelato è un buon indicatore del cambiamento climatico. Le cabine rosse della base Carlini si annidano ai piedi di una catena montuosa conosciuta come “I tre fratelli”.

Quando ho iniziato a venire in Antartide a partire dal 1990, non ho mai visto piovere”, ha detto , direttore argentino di Antarctic Institute (IAA). “Ora piove regolarmente invece di nevicare”, ha detto AFP durante una visita al largo della punta della penisola antartica occidentale del governo argentino di re George Island.

Gli scienziati, condizioni di monitoraggio alla base, dicono che la temperatura media qui è aumentata di 2,5 gradi Celsius (4,5 gradi Fahrenheit) nel secolo scorso. “Il ghiacciaio che era utilizzato per raggiungere la riva”, dice Sanchez. “Ora non c’è, al posto un’ampia spiaggia di 500 metri.”

Cicatrici scure di roccia si mostrano attraverso ciò che erano le lenzuola di neve bianca, una volta senza macchia, sui fianchi dei grandi ghiacciai. “L’Antartide è un termometro che mostra come il mondo sta cambiando”, ha detto , un fisico della direzione dell’Argentina National Antarctic. “Non c’è nessun posto in cui il cambiamento climatico è più in evidenza.”

I segni sulla fauna selvatica locale appaiono e riflettono il cambiamento. Gli scienziati alla base Carlini dicono che un paio di gola gialla, il re dei pinguini, hanno dovuto nuotare per accoppiarsi negli ultimi tre anni.

Il tecnico , 56 anni, ha diviso il suo tempo a partire dal 1979 tra Buenos Aires e la base Carlini, dove ha studiato gli uccelli migratori: cormorani, gabbiani e pinguini, dice che “ci sono sempre più gli uccelli che vengono qui ogni anno”.

Più importante, dicono gli scienziati, lo scioglimento dei ghiacci sta interrompendo la crescita di krill, una creatura simile a gamberetti che serve come cibo per numerose specie. “Meno ghiaccio significa meno krill per le balene, pinguini e foche”, dice Sanchez. “La catena alimentare intera ne è così interessata.”

Anche se l’Antartide si trova a migliaia di chilometri da qualsiasi area industrializzata, un recente studio condotto da argentini e scienziati italiani ha scoperto che i livelli di biossido di carbonio, un pericoloso gas, sono in aumento. Questo è “a causa della circolazione delle correnti in atmosfera” che portano il gas dalle emissioni nei vari continenti fino in Antartide.

Una controtendenza c’è, più vicino al centro del Polo Sud, nel cuore del continente bianco, Gulisano dice che “le temperature medie sono sempre più fredde”. Gli è stato chiesto il perché, la risposta “Questa è la domanda da un milione di dollari. Ci stiamo lavorando”. Insomma una situazione da una parte preoccupante per l’ecosistema dovuto all’inquinamento e dall’altra una sorpresa e un avvio di studi per la comprensione del nuovo fenomeno. Ricerca anglo-americana pubblicata 4 Gennaio 2017 che ha confermato i risultati di uno studio americano controverso sul riscaldamento dell’oceano. University of California, Berkeley, e l’, in Inghilterra, corroborati i risultati del and (NOAA).

V.R. 15.1.17