Notizie Flash

Laboratorio Contadino Documentaristico

COMUNICATO STAMPA
, 20 febbraio 2017
Sabato 25 febbraio 2017 | ore 9.30 – 18:30
Luogo: Società Operaia di Mutuo Soccorso
Costa Vescovato, Valle Ossona – Colli Tortonesi (AL)

CONTADINO DOCUMENTARISTICO
evento coprodotto da: Associazione F.E.R.T. e VALLI UNITE società cooperativa agricola
in collaborazione con Film Commission Torino Piemonte
e con le Associazioni:
ARI – Associazione Rurale Italiana
ASCI – Associazione Solidarietà Campagna Italiana
PROMMATA France
WWOOF Italia

La Giornata è organizzata con il Patrocinio del Comune di Costa Vescovato e il sostegno dell’Assessorato
Cultura della Regione Piemonte.
Media partner dell’iniziativa:

La giornata, suddivisa in tre sessioni – due al mattino e una al pomeriggio – intende
affrontare alcuni temi chiave del rapporto tra agricoltura agroecologica e media, con il
contributo di contadini, documentaristi, rappresentanti di associazioni e di piattaforme
sociali indipendenti.
Orgogliosamente contadini e più forti in rete
La prima sessione mette a fuoco la figura del contadino, del piccolo produttore
indipendente e le strategie “dal basso” per condividere pratiche rispettose dell’ e
delle tradizioni locali, distinguendosi così dal “bio” agroindustriale.
L’idea di networking fra nuova agricoltura e nuovi media si fonda sulla necessità di
diffondere saperi, strumenti e competenze. Un discorso che sviluppa i contenuti delle
Giornate Europee, che si sono svolte a Cagliari nel 2015. In quell’occasione i
rappresentanti di diverse reti contadine cominciarono a delineare i requisiti della
collaborazione con i produttori audiovisivi indipendenti.
ll documentario, in questa visione, diventa un mezzo di informazione per la salvaguardia
della biodiversità, la sovranità alimentare, la solidarietà, nutrendo così i germogli di una
nuova cultura rurale agroecologica.
La mattinata proseguirà con una sessione dedicata alle principali piattaforme “dal basso”.
Tra gli argomenti chiave, la necessità di rispondere all’espropriazione da parte
dell’agroindustria di pratiche e tecnologie agroecologiche: un furto autorizzato che le
reti contadine intendono combattere, unendo le loro forze.
Nutrire la città
Nel pomeriggio gli ospiti affronteranno il tema di un nuovo scambio tra cittadini e
contadini, cioè tra chi cerca prodotti genuini, rispettosi dell’ambiente e a filiera corta, e i
produttori agroecologici, che si pongono come custodi del territorio.
L’obiettivo è rispondere all’esigenza di rifondare, all’insegna della partecipazione, il legame
tra chi vive in città e chi vive in campagna, costruendo sistemi alternativi di distribuzione
dei prodotti.

Hanno confermato la loro presenza:
ARI | Associazione Rurale Italiana, ASCI Piemonte | Associazione Solidarietà Campagna Italiana,
Association Prommata France, Associazione Forestieri, Associazione Terre della Montagnina,
Associazione WWOOF Italia, Azienda Agricola La Viranda, Cascina degli Ulivi, Consorzio della
Quarantina, Cooperativa agricola La Masca, Cooperativa IrisBio,
Cooperativa agricola Valli Unite, Fondazione Micheletti, Forum Cooperazione Tecnologia, Azienda
Santa Clelia, Via Campesina, Vie WWOOF – Ammappalitalia.

Tra gli ospiti:
Massimo Angelini, Giuseppe Canale, Andrea Cavallero, Massimo Ceriani, Riccardo Favero,
Gianfranco Quiligotti, Marco Revelli, Roberto Schellino, Alessandra Turco,
Fredo Valla *

 

* Materiali di approfondimento sulle realtà partecipanti e sui temi della
Giornata sono disponibili alla pagina: http://www.fert.org/news/preparando-illab-del-25-febbraio
L’accesso alla Giornata è gratuito nel limite dei posti disponibili (prenotazione consigliata).
Per indicazioni stradali ed eventuale ospitalità scrivere a:
[email protected]

Ufficio Stampa
Marta Franceschetti
[email protected]
con la collaborazione di Claudia Apostolo