Notizie Flash

Europa c’è aria di ripresa ma in Italia?!?

In Europa gli indicatori economici segnano una ripresa. L'Italia agonizza come fanalino di coda. Ma la debolezza può essere un vantaggio. Ne parla Fabio Lugano su Scenarieconomici.it

Oggi Bloomberg presenta un articolo relativo alla ripresa dell’ europea. Naturalemte quando si parla di ripresa il discorso non riguarda l’.

Vediamo qualche grafico, per comprenderlo meglio.

Ecco la crescita dei principali paesi dell’Eurozona:

 

Si tratta della crescita nell’ultimo quadrimestre 2016 e primo quadrimestre 2017. L’ si sta scaldando , come crescita , ma noi no. La colpa è del debito ? Strano, gli interessi sono al minimo. Il problema non sono i debiti la l politica economica e la struttura industriale. E la seconda non si cambia in un amen.

Comunque l’occupazione cresce in tutta l’eurozona.

Ed anche la produzione industriale nel suo complesso.

Sono dati però complessivi. Perchè i nostri ordini industriali non sono proprio così buoni…

Non può andare mica bene per tutti. Ora dato che la politica fiscale europea non esiste, se non in senso repressivo, e dato che quella monetaria non può essere ad immagine e somiglianza delle necessità italiane, prima o poi inizieremo a vedere il lato restrittivo anche a Francoforte.

Ora l’unico elemento che sta rallentando l’intervento della BCE è l’incertezza politica dovuta alle varie elezioni pesanti nell’aera . Quindi, come Italia, dovremmo ringraziare questa tensione politica. E se dovessimo ringraziarla anche come Eurozona ?

Come sono andati i cambi Euro-Dollaro nell’ultimo mese?

Il dollaro si è svalutato nei confronti dell’euro nel giorno in cui l’incertezza politica sembrava affievolirsi, cioè quando, dopo le primarie francesi, è apparso come vincitore quasi certo Macron.  Il rafforzamento dell’euro però significa anche una minore competitività del sistema industriale europeo rispetto ai suoi competitori. Cosa accadrebbe se, a sorpresa, vincesse la Le Pen? L’effetto sull’euro sarebbe un forte indebolimento, ma , ne contempo, una ripresa della competitività del sistema economico europeo.

Si sta ricreando , in piccolo, ciò che era accaduto in Italia negli anni 60-90 del secolo scorso: la debolezza politica porta ad una sottovalutazione monetaria che lancia il sistema economico. Non la forza, ma la debolezza sono la base della ricchezza.

di Fabio Lugano per Scenarieconomici.