Notizie Flash

Montagna di Libri a Bussoleno sesta edizione

Diffondere, oltre che le ragioni del nostro dissenso, anche una coscienza di partecipazione civile.

, in Val di Susa qualunque luogo e qualunque occasione vanno bene per esercitare le capacità mentali. In questo caso il luogo di partenza è stato “La libreria del Sole” di , le capacità coinvolte quelle dell’immaginazione creativa, il collante l’opposizione alla costruzione della linea TAV Torino-Lyon. 
Siamo un gruppo di vario assortimento: la libraia, l’insegnante, l’operatrice turistica, il sindacalista, l’operatrice dei media, la scrittrice, gli immancabili ed incontenibili pensionati valsusini.
 
Siamo fiancheggiati da un manipolo di editori e scrittori “impegnati”… a diffondere, oltre che le ragioni del nostro dissenso, anche una coscienza di partecipazione civile.
Insieme a loro il 26 e 27 maggio 2012 abbiamo organizzato il primo evento
 “Una montagna di libri” : abbiamo discusso di letteratura e vita, di impegno sociale e poesia, di resistenza e bellezza, abbiamo camminato insieme fino alle reti del cantiere ghetto della Torino – Lyon, difeso dal filo spinato, per leggere davanti ai poliziotti di guardia storie altre e per porre le basi di racconti ancora da scrivere.
 
Perché le storie continuano ad andare avanti anche da sole, magari con una piccola spinta: abbiamo quindi deciso di ripetere l’esperienza e di estenderla a tutti i lavoratori dell’immaginario che nei prossimi anni vorranno farci visita, portandoci in cambio la realizzazione in loco di un’opera ispirata dalla nostra valle e dalla nostra gente: racconto, quadro, brano musicale, video, film…
 
Con questo blog iniziamo a raccogliere suggerimenti ed adesioni…
 
Dal 16 al 18 giugno si svolgerà a Bussoleno la sesta edizione di “Una montagna di libri nella valle che resiste”, il tradizionale appuntamento annuale promosso dal popolo No Tav. Tre giornate per celebrare l’incontro tra lotte, letteratura e cultura antagonista. Anche quest’anno il programma sarà piuttosto serrato e accompagnato da scambi di libri, letture, concerti, banchetti, interventi teatrali, mangiate, bevute, stand dell’editoria indipendente e passeggiate nei luoghi della resistenza No Tav.
 
Il sito dell’evento al link in evidenza.