Notizie Flash

Depuratore a Urmo, esercito di forze dell’ordine scorta le ruspe che aprono il cantiere

I componenti dei vari comitati di Avetrana sono stati avvertiti e si apprestano a recarsi sul posto alla spicciolata. Pare che numerosi agenti e militari in divisa, tra polizia, carabinieri e Guardia di Finanza stiano presidiando

Con un impressionante spiegamento di forze dell’ordine questa mattina sono iniziati i lavori del depuratore in zona Urmo Belsito. Prendendo tutti alla sprovvista e senza attendere l’incontro previsto a Bari tra i sindaci dei comuni interessati e il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, l’Acquedotto pugliese ha dato disposizione all’impresa Putignano di prendere possesso del cantiere già delimitato e procedere con i lavori. I componenti dei vari comitati di sono stati avvertiti e si apprestano a recarsi sul posto alla spicciolata. Pare che numerosi agenti e militari in divisa, tra polizia, carabinieri e Guardia di Finanza stiano presidiando la zona impedendo persino il transito alle vie di accesso alla zona interessata.

I mezzi pesanti scortati dalle forze dell’ordine erano in zona già da questa mattina alle 5. I posti di blocchi impediscono il passaggio sulla litoranea interna ed anche nelle strade secondarie che portano a Specchiarica. I comitati e gli amministratori di Avetrana sono furiosi: «La Regione Puglia ha calpestato le volontà del popolo e Michele Emiliano ci ha traditi», dicono molti di loro.

Silenzio da parte degli amministratori del comune di Manduria. Il vicesindaco di Avetrana che regge le sorti dell’ente sostituendosi al sindaco Antonio Minò coinvolto nell’inchiesta mafia-politica, è stato informato solo questa mattina dai cittadini che gli mandavano messaggi allarmanti.

L’incontro a Bari tra istituzioni locali e Regione Puglia si sarebbe dovuto tenere lo scorso 5 luglio poi rimandato per le dichiarate indisponibilità del sindaco di Sava, Dario Iaia. Si attendeva una nuova data ma poi tutto si è fermato con il blitz dell’antimafia che ha messo sotto inchiesta pregiudicati, imprenditori e politici. Tra questi i sindaci di Erchie ed Avetrana ed amministratori del comune di Manduria.

 
Selezione dal Web su La voce di Manduria