Notizie Flash

Spending review informatica, mancati risparmi per milioni di Euro. Serve una commissione per fare chiarezza

Le normative nazionali impongono stretti vincoli nell'ottica di introdurre risparmi per la Pubblica amministrazione. I numeri ufficiali riportati nei documenti forniti dall'Azienda sanitaria diretta da Flavio Boraso illustrano addirittura un costante incremento della spesa.

Comunicato Stampa

Spending review informatica, mancati risparmi per milioni di Euro. Serve una commissione per fare chiarezza.

Nessuna spending review su due contratti informatici (con Dedalus e Venco) dell’ASL TO3 dal 2013 ad oggi. Eppure le normative nazionali impongono stretti vincoli nell’ottica di introdurre risparmi per la Pubblica amministrazione. I numeri ufficiali riportati nei documenti forniti dall’Azienda sanitaria diretta da Flavio Boraso illustrano addirittura un costante incremento della spesa. Abbiamo chiesto chiarimenti oggi in Consiglio regionale all’assessore alla Sanità Saitta. Se fossero state applicate le norme in materia le casse dell’azienda sanitaria avrebbero risparmiato milioni di euro.

Saitta si è limitato a rispondere che tutto è stato condotto nel rispetto della normativa vigente, ammettendo però che l’ASL, almeno in un caso, avrebbe chiesto una rimodulazione del contratto senza però ottenere riscontri positivi dall’azienda fornitrice. In questo caso l’ASL avrebbe dovuto rescindere il contratto, bandendo nuova gara tramite SCR.

Non è la prima volta che esprimiamo dubbi sulla correttezza delle procedure messe in atto da questa Azienda sanitaria e altre Aziende. Abbiamo già inviato all’Autorità Anticorruzione (ANAC) un esposto per verificare la correttezza dell’affidamento diretto biennale per la fornitura dei servizi correlati alle analisi del Sangue a Rivoli e Pinerolo.

Arrivati a questo punto riteniamo non più rinviabile l’istituzione di una Commissione regionale per fare chiarezza sui contratti stipulati dalle Aziende sanitarie del Piemonte a garanzia della trasparenza sull’uso dei soldi dei cittadini.

 

, Consigliere regionale M5S Piemonte

Vicepresidente Commissione regionale Sanità