Notizie Flash

Video: la crisi della Siria spiegata in dieci minuti

Per capire in modo semplice e rapido un panorama sulla complessità della questione medio orientale che oggi vede la Sira al centro di guerre di religione.

di Redazione.

Il web è un luogo di incontro, di comunità, di interessi condivisi. Tra questi ci sono persone che dedicano del tempo a creare , sulle diverse piattaforme, di carattere, culturale, divulgativo, anche quando è politico. Mantenendo fede alla linea editoriale di offrire ai nostri lettori non solo le nostre analisi e riflessioni, inauguriamo questa “rubrica” per raccogliere selezionati dalla rete che reputiamo di particolare interesse divulgativo e culturale.

Iniziamo con un video con il quale è stata realizzata una sintesi breve della storia di alcuni eventi, a partire dai primi decenni del 1900, che hanno influenzato e modificato la vita e la storia del Medio Oriente avendo come protagonista il mondo occidentale, ed Europeo, nell’opera di interventi che hanno comportato conseguenze sugli equilibri mondiali e sullo sviluppo dei fenomeni terroristici.

Come afferma il generale Franco Angioni in una recente intervista a “Affari Italiani“:

Ci sono grosse responsabilità da parte occidentale. Intanto sulla nascita. L’ non nasce per eterogenesi ma perché in Iraq una comunità consistente che aveva dimostrato di essere capace di guidare il paese è stata estromessa e al suo posto è stata imposta una guida sciita che ha invece dimostrato di non essere in grado di farlo, di essere corrotta e non capace di inserirsi nel contesto internazionale. Di conseguenza la comunità sunnita, sostenuta dall’Arabia Saudita, si è riorganizzata e ha rimesso in linea delle forze esistenti come quelle armate irachene. Così è nato l’, che piano piano ha preso forma e potere per l’incapacità di chi governava l’Iraq. L’ ha raccolto i consensi di chi si sentiva umiliato. Così si è formato questo Stato islamico che ha dimostrato di poter contare su importanti appoggi finanziari, fino a che l’Arabia Saudita non si è rivoltata contro la sua creatura.

La situazione è molto complessa e le responsabilità dell’occidente sono sempre più evidenti. Come andiamo sostenendo, e non da soli, l’intervento di questo nelle zone medio orientali è sempre stato guidato dal proprio interesse e con la poca lungimiranza di quelli che idolatrano la “legge del mercato”. Ora le conseguenze ci perseguitano.

Buona Visione.

 

Siria video image