Notizie Flash

Comunicato dell’area “Democrazia e lavoro”

CGIL Torino e della CGIL Piemonte sulla TAV

Claudio STACCHINI e Pietro PASSARINO
Coordinatori dell’Area in e a

Una scelta sbagliata

Venerdì 2 Febbraio, a , avrà luogo un convegno dal titolo: “Le Alpi ci uniscono”.

Oltre ai rappresentanti dei due Governi (italiano e francese) e delle Regioni, al direttore generale di Mario Virano, insieme ad altre sigle e dirigenti sindacali, parteciperà anche la del Piemonte.

L’oggetto del convegno, senza mai essere formalmente citato, riguarda la .

Mentre il sistema ferroviario italiano manifesta sempre più gravi problemi di inefficienza e di sicurezza, si investono ingenti risorse (trattasi di Miliardi di euro) per realizzare quest’opera, oltretutto, senza tenere conto dell’impatto dell’opera sul territorio e dei problemi ambientali.

Investendo risorse di gran lunga inferiori si sarebbe potuto evitare tragedie come quella del Pioltello.

Nell’ultimo congresso della Cgil di Torino e del Piemonte, i delegati hanno votato un ordine del giorno che chiedeva di riconsiderare l’intera opera. I gruppi dirigenti sono stati eletti, anche, tenendo conto di questa scelta.

Fatto salvo l’impegno di tutta la Cgil e delle sue categorie per garantire la tutela dei lavoratori impegnati nell’opera, l’Area programmatica di “Democrazia e Lavoro” ribadisce la sua contrarietà alla TAV e la sua vicinanza e solidarietà alle popolazioni investite dall’opera e nella lotta per conquistare scelte e soluzioni diverse.

Torino 01/02/2018

Area programmatica DEMOCRAZIA e LAVORO
della CGIL Torino e Piemonte
della CGIL di Torino e del Piemonte