Notizie Flash

Olimpiadi 2026 M5S Piemonte obbietta con due C.S.

NOTIZIE FLASH:  2026 il gruppo regionale del rilascia due comunicati stampa in cui accusa la Giunta del PD guidata da di aver fallito l’obiettivo del recupero della pista da Bob di Cesana e di attestarsi meriti sulle ipotetiche prossime olimpiadi ancora da decidere.

 

CESANA, (M5S): “CLUB MED, NULLA DI FATTO A 2 ANNI DAGLI ANNUNCI TRIONFALI DI CHIAMPARINO. LA PISTA DI BOB RESTA UN MONUMENTO ALLO SPRECO”

A 2 anni dagli annunci in pompa magna sul Club Med di Cesana ed il possibile smantellamento della pista da Bob restano solo le roboanti dichiarazioni di Chiamparino, Reschigna e Parigi. La procedura è stata “sospesa” dalla Fondazione XX marzo, come annunciato oggi dalla Giunta. Si è passati dall’entusiasmo sfrenato di Chiamparino al silenzio totale interrotto solo dalla fredda comunicazione di oggi arrivata solo su richiesta delle minoranze.

I motivi della sospensione del progetto? Surreali. Secondo Reschigna la prospettiva delle nuove olimpiadi invernali avrebbe indotto gli enti pubblici a bloccare tutto. Peccato che il progetto Club Med fosse di ben 2 anni fa quando nessuno parlava di Torino 2026. Chiamparino e Reschigna hanno previsto il futuro o, più realisticamente, nemmeno un colosso mondiale come Club Med ha intenzione di spendere risorse per smantellare una cattedrale nel deserto come la pista di Cesana? Intanto sul territorio restano le macerie di una struttura utilizzata appena un mese e progetti divenuti rapidamente carta straccia.

E’ l’ennesima dimostrazione di cosa siano state le olimpiadi invernali del 2006 in Valle di Susa. Una ferita per il territorio, una voragine per i conti pubblici ed una pessima gestione del post evento. I progetti per riqualificare e riconvertire le strutture sono finiti con un nulla di fatto, il caso di Cesana (struttura costata 110 milioni di euro) è sotto gli occhi di tutti . Anche di Chiamparino e dei suoi amici che fingono di non vedere i disastri di cui sono stati artefici.

, Capogruppo regionale M5S Piemonte


OLIMPIADI, GRUPPO M5S: “ORDINI DEL GIORNO STRUMENTALI. SULLE OLIMPIADI NARRAZIONE FIABESCA DEL PD E DI CHIAMPARINO”

Due ordini del giorno strumentali in cui si ribadisce l’ovvio: a decidere sulla manifestazione d’interesse per le Olimpiadi invernali sarà la sindaca di Torino. Proprio come sta già avvenendo attraverso un ampio confronto con tutte le realtà interessate (istituzionali, economiche, sociali).

Abbiamo assistito al tentativo di Chiamparino, e della sua maggioranza, di portare in Consiglio regionale la narrazione fiabesca del presunto successo delle olimpiadi 2006. Un evento che ha lasciato profonde ferite sul territorio, voragini nei conti pubblici e infrastrutture inutilizzate. I benefici? Tutti da dimostrare, a riguardo infatti non esistono studi sul reale impatto prodotto.

A ciò si aggiungono gli ostacoli contenuti nel regolamento olimpico che impediscono la candidatura ai paesi in cui si terrà la sessione del CIO deputata a decidere il prossimo evento. E la riunione del Comitato Olimpico Internazionale è prevista proprio nel nostro paese, a Milano.

Gruppo regionale M5S Piemonte