Notizie Flash

LA CUCINA DELLE ERBE SPONTANEE Due Chef raccolgono e cucinano 60 erbe

COMUNICATO EVENTO

LA DELLE SPONTANEE

Due Chef raccolgono e cucinano 60 erbe

Era un piacere andare nel bosco a raccogliere i piccoli frutti,

pur graffiandomi le mani tra i rovi e i legnetti per fare il fuoco.

Fin da allora questa natura ha messo profonde radici nella mia anima”.

Mariangela Susigan

Due chef, due regioni italiane, una passione comune: le erbe selvatiche.

La cucina delle erbe spontanee” è il nuovo libro, edito da Giunti, scritto da Mariangela Susigan, chef stella Michelin del Ristorante Gardenia di Caluso (TO) e Alessandro Gilmozzi, padrone di casa di El Molin a Cavalese (TN).

Non un semplice libro di ricette, o almeno non solo questo. Il volume è la storia di un incontro e di un “innamoramento”, quello degli autori con le valli alpine dove vivono e lavorano, è un viaggio sulle nostre montagne, tra Piemonte e Dolomiti, per entrare nel mondo magico dei boschi e dei loro tesori culinari.

Alla guida ci sono due chef (e una botanica) che ci raccontano la cucina di territorio, tra tradizioni, storia, scienza e magia.

Una cucina interessante e innovativa, che si sta diffondendo sulla scia della valorizzazione delle materie prime.

Barba di capra, aglio ursino, silene bubbolina, pimpinella, luppolo, crescione d’acqua… sono solo alcuni degli ingredienti inusuali e profumatissimi che possono insaporire e caratterizzare i nostri piatti: basta conoscerli.

Dopo una presentazione degli chef, della loro filosofia a tavola e della passione che li ha portati a intraprendere nuovi sentieri gastronomici, sono le erbe spontanee (ben 60) a diventare protagoniste: nelle credenze, nei riti, e soprattutto in cucina. Spiegate una ad una nelle schede illustrate, redatte da Lucia Papponi, le diverse varietà di piante commestibili entrano a far parte di primi piatti, pietanze e dolci, in una continua rilettura della tradizione che porta a risultati sorprendenti.

L’asparago di bosco fa da contorno ad uno scampo in salsa di yogurt; l’achillea con lo zenzero condisce il risotto carnaroli, la melissa rossa accompagna la lombata di cervo al moscato, il rabarbaro e la rosa selvatica diventano una crostatina dolce e profumata…

Ricette curiose, originali e raffinate, sintesi perfetta tra l’estro creativo degli chef e le meraviglie della natura.

Giunti Editore

Volume cartonato a colori, 224 pp., € 25,00

IN LIBRERIA DALL’11/4/2018

BIOGRAFIA AUTORI

Mariangela Susigan è chef del ristorante Gardenia di Caluso, nel Canavese; molto attenta alle risorse del territorio e in particolare all’utilizzo delle erbe spontanee, la sua filosofia in cucina si basa sulla sperimentazione e creazione di piatti raffinati, eleganti e al tempo stesso vigorosi.

www.gardeniacaluso.com/le-persone

Alessandro Gilmozzi, classe 1965, si è formato con maestri del calibro di Ducasse e Michel Bras. A Cavalese, al ristorante El Molin, sperimenta da più di vent’anni materie prime inusuali, come i licheni, e ripropone varianti delle antiche ricette della tradizione.

www.alessandrogilmozzi.it/migliore-chef-italiano-montagna.php

Luisa Papponi, botanica e naturalista, si interessa da tempo alle connessioni tra botanica e cucina.