Notizie Flash

Boeing B-52 Stratofortress il Grande “BUFF”

Incidenti nucleari che nessuno ti dirà, B-52 esplode

di Report

Erano le16:39, del 21 gennaio 1968, a 19 km dalla base aerea di Thule in Groenlandia (Danimarca), prendeva fuoco lo US Air Force B-52G-HOBO28 era il tempo della guerra fredda, trasportava quattro bombe atomiche da 1.1-megatoni, il peggior incidente nucleare militare di tutti i tempi.

Il fuoco fa detonare l’esplosivo di quattro bombe B28, causando una fuoriuscita di plutonio radioattivo contaminante. L’ingiustificato motivo della presenza in Danimarca della US Air Force da movimento al più grande insabbiamento di quel periodo, tale da essere ancora oggi su Wikipedia annunciato come uno smarrimento/ritrovamento di bombe atomiche. Vero è che ci fu una forte dispersione di materiale radioattivo nell’ambiente circostante, le opere di bonifica, finanziate dal governo statunitense, asportaronoB52.climbout.arp gli strati superiori del terreno e furono trasportati in un’apposita discarica speciale situata negli Stati Uniti, dove tuttora si trovano.

Gli Stati Uniti e la Danimarca ci riuscirono, ci vollero 20 anni prima di sapere e non tutto, “la popolazione fu ingannata dal governo, che permise agli americani di porre le armi nucleari nella base di Thule, contravvenendo alla politica ufficiale” documentato nel libro del 1997 The Thule Case – The Universe of Lies.

Non fu il solo, molti altri incidenti subì il americano denominato “the buff”.

  • Il 15 ottobre 1959 nei pressi di Hardinsberg in Kentucky, B-52 decollato dalla Columbus Air Force Base andò perso a causa di una collisione con un KC-135. Le due testate a bordo del velivolo furono parzialmente recuperate.
  • Il 24 gennaio 1961 nei pressi di Goldsboro in North Carolina a seguito di un guasto all’alimentazione di uno dei motori. Le due testate del tipo MK 39 che si trovavano a bordo del velivolo furono paracadutate e una delle due poté essere ritrovata mentre la seconda sparì in una zona paludosa e non fu più rinvenuta.
  • Il 14 marzo 1961 a causa dell’improvvisa depressurizzazione avvenuta all’interno della cabina il pilota di un B-52 si vide costretto a scendere di quota. A causa del consumo maggiore alle basse quote non poté però raggiungere il proprio aeroporto di destinazione e dovette procedere ad un atterraggio d’emergenza nei pressi di Yuba City in California, con l’armamento nucleare a bordo.
  • Il 13 gennaio 1964 nei pressi di Cumberland nel Maryland, quando un B-52D decollato dalla Westover Air Force Base precipitò a causa di una serie di turbolenze che causarono un cedimento strutturale. In quel caso entrambe le testate poterono essere recuperate.
  • Il 17 gennaio 1966 nei pressi di Palomares in Spagna. Anche in quel caso la causa era stata una collisione durante la fase di rifornimento con un KC-135. Delle 4 testate nucleari a bordo solo due furono recuperate dal momento che le restanti due furono completamente distrutte nell’impatto; una delle bombe fu recuperata in mare utilizzando un piccolo sommergibile (DSV Alvin). (alcuni dati rilevati da Wikipedia)

B-52H_static_display_arms_06Tutti episodi che devono ancora chiarirsi, l’unico chiaro è quello della Danimarca, quali altre zone contaminate e nascoste si trovano al mondo? nel tempo, con giornalisti coraggiosi sicuramente se ne avrà contentezza di particolari.

V.R. 25.1.15