Notizie Flash

Brasile uccisa attivista Marielle Franco a Rio de Janeiro

Omicidio politico in Brasile, è stata assassinata dalla polizia la militante Marielle Franco, consigliera comunale afrodiscendente a Rio de Janeiro.

di Manfredo Pavoni (dal ).


consigliera comunale nera del Partito Socialista, ex Ecologista, di Rio de Janeiro è stata uccisa dopo un dibattito sulla violenza della polizia militare ieri notte a Rio De Janeiro. La donna afrodiscendente, di 38 anni,  viveva e lavorava in una favelas come assistente sociale, ed era ben nota come attivista dei diritti umani.

Un politico.

Insieme e a Marielle è morto  l’autista militante del PSOL,  il partito di estrema sinistra ecologista e anti capitalista, che nelle ultime elezioni del 2014 ha raccolto il 4% nel Paese.

Si tratta della prima esecuzione di stampo politico dopo anni di democrazia di  una donna afrodiscendente abitante di una favelas e consigliera comunale più votata a Rio De Janeiro.

Marielle  era presidente della commissione comunale per i diritti umani e pochi giorni prima dell’esecuzione aveva denunciato tre poliziotti per l’omicidio di due giovani adolescenti neri nella favelas del complesso di Mare a Rio de Janeiro.

La notizia è immediatamente circolata stamattina negli eventi del forum. Anche grazie alla presenza di giornalisti della stampa estera sui siti del New York Times e el País. L’omicidio  aiuta a capire fino a che punto la stia distruggendo i diritti umani e i degli avversari politici in questo paese.

(M.P. 15.03.18)