Notizie Flash

Da Novi a Pozzolo contro il Terzo valico

Tempo Lettura: 2 minuti

Manifesto-20-Aprile-SitoDa Novi Ligure a Pozzolo si è svolta oggi la marcia No Tav contro il Terzo valico. Saldati i movimenti sorti in Val di Susa e nei paesi alessandrini interessati dal tracciato dell’Alta velocità Tortona – Novi Ligure – Genova, si son radunate alcune migliaia di persone oggi per manifestare contro l’ennesimo tentativo di procedere a espropri e scavi, a  trivellazioni e cementificazione. Con i due pullman di No Tav dalla Val di Susa e un terzo di No Tav Torino e Cintura sono giunti, tra gli altri, anche Luca Abbà, Alberto Perino e Lele Rizzo.

Dopo le manifestazioni autunnali tenutesi da Serravalle ad Arquata, e poi in Val Lemme, Valpolcevera e Valverde, la promessa di una nuova manifestazione in primavera si è concretizzata in un clima rilassato, protestatario ma soprattutto festoso per la ritrovata energia e solidarietà, interesse cresciuto attraverso le numerose assemblee informative e le molte mobilitazioni servite in questi mesi a bloccare gli espropri e a rallentare il prosieguo di lavori sempre più difficili da giustificare.

terzo v

Molti i negozi chiusi e qualche timore; la polizia defilata ai lati del corteo, mentre si esibivano gli sbandieratori di Arquata facendo volteggiare le bandiere No Tav, tra preoccupazioni per l’Alta velocità e slogan rivolti a Roma: “Chi cambia il pannolino al buon Napolitano? Ci pensa il Pd a dargli una mano”.

 terzo-valico-300x225

La marcia

 

Valsusa report 20/21.04.13

Oscars 2022 Live