Notizie Flash

F35 mozione parlamentare del M5S

Oggi si terrà la conferenza stampa, presso il Senato dell Repubblica, del M5S per illustrare la mozione contro l'uso degli F35 a scopi nucleari.

Tempo Lettura: 3 minuti

di Alfonso Navarra.

Questa iniziativa del gruppo parlamentare del M5S – cioè la mozione che chiede al governo italiano di di impegnarsi a non procedere all’acquisizione dei requisiti hardware e software necessari per equipaggiare gli F35 delle capacità necessarie per trasportare e sganciare armi nucleari del tipo B61-12 – ritengo che meriti il nostro pieno sostegno e noi invitiamo i parlamentari degli altri gruppi politici a votarla convintamente.
Nello specifico FERMIAMO CHI SCHERZA COL FUOCO ATOMICO, articolazione della Campagna OSM-DPN (www.osmdpn.it), ribadisce che, se si considera che è all’odg a livello internazionale il BANDO DELLE ARMI NUCLEARI, a maggior ragione ci si dovrebbe opporre qui in Italia all’ammodernamento delle bombe atomiche USA ed ai sistemi legati alla condivisione nucleare NATO, come i nuovi F35 in via di acquisizione.
Un nostro contributo alla Campagna internazionale per l’abolizione delle armi atomiche ha già trovato rispondenza alla Camera dei deputati, dove, il mese scorso, è stata approvata una mozione, in vista della COP 21 di Parigi, da noi in parte ispirata, che chiede che l’Italia alla prossima Assemblea generale dell’ONU sostenga la “Carta dei diritti dell’Umanità” proposta dallo Stato francese migliorata con il riferimento al “diritto” di vivere senza la minaccia incombente della guerra nucleare.
A Ginevra in questi giorni è in corso il Gruppo Aperto – la sessione iniziale del 2016 – sul disarmo nucleare dell’ONU: si sta verificando, nei lavori della conferenza in cui la società civile internazionale svolge un ruolo non trascurabile, se esso potrà recepire le istanze del cosiddetto “Impegno Umanitario per il disarmo nucleare” (che coinvolge già la maggioranza dei membri delle Nazioni Unite).
Noi chiediamo alle associazioni antinucleariste, disarmiste e per la pace, di inviare la loro adesione all’iniziativa parlamentare del M5S, se possibile di intervenire direttamente alla Conferenza stampa di giovedi 28 gennaio (vedi comunicato del M5S sotto riportato) e comunque di prendere contatto con noi se sono interessate all’azione internazionale dei “disarmisti esigenti”, quelli che, donne e uomini, raccogliendo l’ultimo appello di Stéphane Hessel, esigono il disarmo nucleare subito come diritto dell’Umanità.

Alfonso Navarra – promotore dei DISARMISTI ESIGENTI 

CONFERENZA STAMPA

F35 E BOMBE NUCLEARI: SI VOTI LA MOZIONE M5S!

Giovedì 28 gennaio, ore 15:30 – Sala Caduti di Nassirya, Senato della Repubblica

Roma, 26 gennaio. È notizia di oggi che il governo spende milioni di euro per ristrutturare i depositi che sul territorio italiano, in palese violazione del Trattato di non proliferazione nucleare (Tnp), custodiscono bombe nucleari sotto la giurisdizione statunitense. Bombe che è previsto siano caricate sugli F35. Lo scopriamo a più di un anno dalla stipula del contratto a firma della nostra Difesa, un atto tenuto secretato fino ad oggi.

Allo stesso tempo, da nove mesi è insabbiata al Senato la mozione “urgente” del M5s, a prima firma del vice capogruppo Roberto Cotti, con la quale chiediamo al Governo di impegnarsi a non procedere all’acquisizione dei requisiti hardware e software necessari per equipaggiare gli F35 delle capacità necessarie per trasportare e sganciare armi nucleari del tipo B61-12.

Una mozione che non viene ancora calendarizzata, in barba ad ogni regolamento che il presidente Grasso dovrebbe far rispettare. Denunciamo questa grave violazione dei nostri diritti in quanto opposizione parlamentare e chiediamo che venga portato al più presto in Aula il testo che ha raccolto l’adesione di oltre 80 senatori.

In conferenza stampa verranno annunciate le prossime azioni parlamentari del Movimento 5 stelle, con l’allargamento del fronte antinucleare

Appuntamento giovedì 28 gennaio alle 15:30 in Sala caduti di Nassirya, Senato della Repubblica, Corso Rinascimento 11, Roma.

Parteciperanno alla conferenza in qualità di relatori:
Roberto Cotti, senatore M5s, vice capogruppo in Senato e primo firmatario della mozione
Mario Giarrusso, senatore M5s, capogruppo in Senato
Vincenzo Santangelo, senatore M5s, vice presidente della commissione Difesa
Luca Frusone, deputato M5S, capogruppo in commissione Difesa

E’ prevista la presenza di esponenti di associazioni pacifiste e antinucleariste che potranno intervenire in conferenza stampa.