Notizie Flash

Firenze i soldi alle opere inutili e i disastri annunciati

Firenze: I soldi destinati alle grandi opere inutili e tolti alla manutenzione sono all'origine del cedimento del Lungarno Torrigiani

COMUNICATO STAMPA

, 25 maggio 2016

Dopo lo stupore per la voragine apertasi nel Lungarno Torrigiani, anche il Comitato No Tunnel di Firenze sta facendo delle riflessioni su quanto accaduto. I nostri tecnici che abbiamo contattato ci hanno fatto rilevare come la causa dello sprofondamento del terreno è probabilmente da imputarsi ad un perdita di acqua nelle tubature; questa falla era presente da molto tempo ed è confermata dalla presenza di piante nate e cresciute sul muro della spalletta (si vede bene dalle foto allegate prese dal sito di Repubblica.it).

lungarno con piante sulla spalletta2
Sulle spallette lontane dal cedimento non c’è presenza di così cospicua vegetazione. L’acqua, fuoriuscita probabilmente da anni, ha intriso la terra contenuta dalla spalletta e ne ha aumentato il peso, questo ha poi provocato il collasso della spalletta stessa che ha spanciato provocando in superficie una voragine.
Se questa è la probabile dinamica dell’incidente non si può non stigmatizzare l’inefficienza di Publiacqua che ha consentito perdite nella rete di dimensioni così cospicue, per così tanto tempo e dai rischi molto alti.
Il Comitato stigmatizza ancora una volta che la scelta folle di favorire solo scelte economiciste favorisce la realizzazione di grandi opere inutili, ma penalizza manutenzione e messa in sicurezza. Quanto accaduto sul Lungarno Torregiani, che poteva avere conseguenze ben più gravi, è il perfetto frutto di scelte politiche ed economiche sbagliate.
Tutto questo non può che indurre a ripetere che si devono abbandonare le folli spese per le grandi opere inutili, le privatizzazioni scriteriate e si deve tornare ad una saggia politica di manutenzione e di protezione di quanto esistente.

Comitato No Tunnel TAV Firenze
338 3092948