Notizie Flash

Frane, alluvioni, inquinamento. Patrimonio italiano a rischio.

Il patrimonio artistico italiano minacciato dagli eventi atmosferici e dall'inquinamento. Un grido di allarme.

di Massimo Bonato per _omissis_.

Davvero preoccupanti i dati diffusi dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) e dall’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro (ISCR) secondo cui il artistico italiano sarebbe soggetto a degrado a causa dell’ atmosferico, ma anche a rischio di o .
In particolare lo studio sostiene che siano ben 3.660 i monumenti minacciati dallo smog cittadino, 14.000 quelli esposti a rischio frane e 28.483 ad alluvioni.
Negli ultimi decenni, il degrado dei monumenti esposti all’aperto ha subito un’accelerazione e, in generale, è stato registrato un incremento della velocità con cui alcuni processi, coinvolti nel degrado, evolvono nel tempo, primi fra tutti lo smog il cui impatto sui materiali costitutivi dei monumenti è ingente ed irreversibile a causa della mancanza di processi di autorigenerazione che sono invece presenti negli esseri viventi.
Per ora sono in salvo, almeno in , solo le opere d’ esposte all’interno dei musei.