Il senatore del Pd Esposito assediato a Bussoleno

pdBlindato il Dopolavoro ferroviario di Bussoleno per un’improvvisa apparizione dell’onorevole Esposito attorno alle 20,30. Chiamati a raccolta per l'assemblea degli iscritti Pd Valsusa sindaci e tesserati valsusini: sul tavolo la valutazione del risultato elettorale e del governo Letta. Presenti tra gli altri il senatore Stefano Lepri, Ivano Fucile, vicesindaco di Bussoleno e Sandro Plano.

I tesserati del circolo Dopolavoro han capito che anche per loro le porte questa sera sarebbero rimaste inchiavardate, ben prima di poter mettere mano alla maniglia, poiché impossibilitati, come tutti, a superare il cordone di Carabinieri presenti sul posto. Tante le Forze dell’Ordine, tanti i No Tav accorsi a porgere gli omaggi come di consueto, chiassosi.

Rimostranze non gradite se attorno alle 23,30 i cancelli del Dopolavoro si son chiusi, separando manifestanti dai Carabinieri che han lasciato volteggiare qualche manganellata tra le inferriate. Altri, provenuti dalla statale si son disposti nei pressi pronti a intervenire.

Dopo aver trattato prevalentemente problemi di partito e tematiche parlamentari, senza replicare alle critica di Sandro Plano relativa alla inopportuna scelta della sede che pareva in sé una provocazione, la riunione si è sciolta attorno alle 00,40.

foto

 

Iscritti e sindaci Pd della Valle in riunione al Dopolavoro di Bussoleno.

 

 

 

 

 

 

 

Una carrellata esterna foto (4)foto (3)foto (2)

foto (1)

L’appello di dimissioni della sindaca di Bussoleno

foto (5)

Un dovuto ringraziamento a Giulia per le fotografie inviateci.