In Francia per camminare con i No Tav della Maurienne

MaurienneL’invito è giunto dai Comitati No Tav di Chambéry e della Maurienne nel corso dell’ultima riunione dei comitati a Villarfocchiardo.

Si tratta dell’adesione e partecipazione alla marcia contro la grande opera della Torino – Lione, marcia  che si terrà sabato 29 giugno da Modane a Villarodin-Bourget, per prendere visione di quanto sta accadendo in territorio francese dove si sono aperte le tre discenderie propedeutiche allo scavo della galleria.

“In Valle di Susa, davanti ai rischi della distruzione del territorio, gli abitanti hanno dimostrato in tutti questi anni (dal 1991) la loro opposizione all’opera organizzando grandi manifestazioni popolari, affrontando metodicamente studi e questo malgrado una violenta repressione….. Grazie a questo movimento si rallentano intanto i lavori e si denuncia la corruzione … In Francia tre discenderie sono state realizzate e già gli abitanti hanno subito i primi danneggiamenti, quali sorgenti disseccate, case fessurate, questo mentre LTF progetta di iniziare i lavori del tunnel nel 2014… Ma è tempo che tutto il mondo sappia, è tempo di informarsi e di riunirsi per evidenziare la nostra opposizione, per sostenere gli abitanti più minacciati, in Maurienne come in Valle di Susa” questo quanto sottolineato dai No Tav francesi nell’esporre  l’iniziativa.

La giornata di sabato 29 giugno vedrà il ritrovo dei partecipanti alle 13 presso la stazione di Modane; alle quattordici il corteo partirà, accompagnato da allegre note musicali e raggiungerà, intorno alle 16 la zona  del Bourget, dove si potrà constatare con i propri occhi quale devastazione ha già interessato questa parte di territorio.

La manifestazione si concluderà con una festa in piazza per tutti e con un concerto.

Dalla Valsusa si stanno già raccogliendo adesioni per partecipare alla manifestazione.

 

Gabriella Tittonel

19 giugno 2013

No tags for this post.