Italicum ultim’ora: il Tribunale di Torino ammette ricorso per incostituzionalità

Ammesso dal tribunale di Torino il ricorso per incostituzionalità contro l'Italicum proposto da Dadoni (M5S), L. Pepino, Don Ciotti e D. Novelli.

COMUNICATO STAMPA

ITALICUM, DADONE (M5S): “VITTORIA IMPORTANTE PER LA DEMOCRAZIA, ABBIAMO PIENA FIDUCIA NELLA CORTE COSTITUZIONALE”
E’ notizia di ieri che il Tribunale di Torino ha ammesso il ricorso presentato e firmato dalla sottoscritta unitamente a Don Ciotti, il Magistrato in pensione Livio Pepino e l’ex sindaco Diego Novelli contro l’Italicum sollevando la questione di costituzionalità di fronte alla Consulta.
Non possiamo che essere soddisfatti visto che si tratta degli stessi punti, premio di maggioranza e capilista bloccati, su cui tanto abbiamo lottato in aula mentre il Pd imponeva il proprio testo di legge attraverso il ricorso alla fiducia. Nel giorno in cui i comitati referendari hanno annunciato il non raggiungimento delle firme per abrogare la legge elettorale, il Tribunale di Torino ha ammesso che quei quesiti hanno un senso.
Ora la parola passa alla Corte Costituzionale che saprà ben giudicare quelle questioni che tanto abbiamo criticato rimanendo inascoltati mentre i parlamentari dei partiti votavano obbedendo agli ordini di scuderia di partito e non alla propria coscienza.
Fabiana Dadone, deputata MoVimento 5 stelle