Notizie Flash

LTF deve restituire la metà dei soldi ricevuti dai No Tav

LTF dovrà restituire circa 100 mila euro di quelli versati dal movimento No Tav a seguito della richiesta di risarcimento danni per i fatti del 2010.

di Redazione.

Il 19 gennaio 2015 la società aveva citato il Movimento No per una cifra di 228.238 euro per danni e spese legali; la richiesta era  stata avanzata come danni per la mancata realizzazione del sondaggio S68 all’autoporto di Susa a gennaio del 2010.

La solidarietà di migliaia di in tutta Italia consentì di raccogliere la cifra. Ora la Corte di Appello di torino – terza sezione civile – a seguito dei ricorsi degli avvocati del movimento, ha dimezzato le richieste di LTF nei confronti di , Loredana Bellone e Giorgio Vair. La corte ha ha fissato i danni in € 98.193,15 e le spese legali di primo e secondo grado in 13.000 € +IVA e tasse varie per cui LTF dovrà restituire poco meno di 110.000 euro che andranno alla cassa di resistenza del movimento – sottolinea .