Notizie Flash

Nasce il punto informativo di San Didero

Un luogo di incontro e di informazione per mettere gli abitanti a conoscenza dei problemi posti dallo spostamento dell’autoporto di Susa per l’ambiente, il territorio e i suoi abitanti.

È stato inaugurato ieri, sabato 18 gennaio, il Punto informativo di San Didero, comune interessato assieme a Bruzolo e ad Avigliana dai prossimi lavori di spostamento dell’autoporto di Susa (territori di San Didero e Bruzolo) e Guida sicura (Avigliana). Un luogo di incontro e di informazione per mettere gli abitanti a conoscenza dei problemi posti dallo spostamento dell’autoroporto di Susa per l’ambiente, il territorio e i suoi abitanti.

L’intervento di dimensioni maggiori infatti, 68.000 mq, sarà a cavallo dei comuni di San Didero e Bruzolo. Qui verranno trasferiti i servizi per i mezzi pesanti, l’area distribuzione carburanti, un edificio adibito a posto di controllo centralizzato e un edificio  che conterrà ristoro, market e servizi, a cui andranno aggiunte le aree adibite all’accesso: due rotonde e una bretella di collegamento di 100 m.

Valsusa Report_06_Immagine playUn’opera che, come recita il volantino di presentazione del Punto informativo, prevede “una nuova ondata di espropri e una serie di problematiche ambientali: movimentazione di polveri e di terreno contaminato da diossina e PCB, stoccaggio dello smarino, incremento delle emissioni inquinanti e dei livelli di rumore connessi con la circolazione dei camion, rischi di conseguenze catastrofiche in caso di esondazione della Dora (fenomeno che si verifica periodicamente) a causa della vastità dell’area che verrebbe cementificata, sono alcuni degli aspetti, tutti ancora da valutare, che impatterebbero la nostra vita e la nostra salute non solo durante le fasi di cantierizzazione, ma anche successivamente ad opera conclusa, per tutti gli anni a venire”.