Piemonte il M5S presenta proposta di legge per i processi di mafia

In Regione Piemonte il M5S presenta una legge per obbligare l'ente a costituirsi parte civile nei processi di mafia.

di Redazione.

Il 26 gennaio presso la prima Commissione (seduta legislativa) della Regione Piemonte, verrà discussa la proposta di legge del M5S per stabilire l’obbligo della Regione Piemonte di costituirsi parte civile nei processi di mafia.

La norma, di cui è prima firmataria Francesca Frediani, prescrive:

Art. 1
(Aggiunta dell’articolo 5 quinquies nella legge regionale 18 giugno 2007 n. 14 )

1. Dopo l’ articolo 5 quater della legge regionale 18 giugno 2007, n. 14 (Interventi in favore della prevenzione della criminalità e istituzione della Giornata regionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie) è aggiunto il seguente:

“Art. 5 quinquies
(Costituzione di parte civile della Regione Piemonte)
1. E’ fatto obbligo alla Regione di costituirsi parte civile in tutti i processi penali di mafia, relativi a fatti commessi nel proprio territorio.
2. La Regione Piemonte destina le somme liquidate a titolo di risarcimento a seguito della costituzione di parte civile alle iniziative promosse per il raggiungimento degli obiettivi generali della presente legge. “.
 

Art. 2
(Clausola di neutralità finanziaria)
1. La presente legge non comporta alcun onere a carico del bilancio regionale.