Notizie Flash

Sergio Chiamparino e i No Tav

Paperone e Gastone nella piscina dei dollari. Pioggia di benefici contanti promessi da Chiamparino, con l'eco di Ferrentino.

di Valsusa Report

La cornice una cascina, merli di recinzione, cancelli dfeudalii ferro battuto, l’interno lasticato delle tipiche lose di montagna. Chiudendo gli occhi si possono ancora immaginare le carrozze con i colori sgargianti, i cavalieri corazzati di scorta e il feudatario con dama e corte che entra osannato e invidiato.

Siamo a , è la giornata del candidato governatore del Piemonte, Sergio arriva dal cantiere della Maddalena di Chiomonte, si va al buffet. Fuori la questura di Torino con i reparti antisommossa aspettano i No Tav che disertano la giornata – “Che se la cantino e suonino da soli” dirà a Susa, in serata, Alberto Perino all’assemblea popolare che lancia la manifestazione del 10 maggio a Torino per i quattro attivisti accusati di .

Il candidato viene in Val di Susa coadiuvato dal Sindaco di S.Antonino, Antonio Ferrentino, anche lui inserito nel listino della lista Chiamparino, come dirà lui stesso: “L’ho voluto pcascina1erché volevo una persona che si intenda del Tav e conosca bene il territorio. A lui il compito di creare un movimento Sì Tav”. Moltissime attorno le bandiere No Tav che sventolano. è chiaro che il luogo non è loro favorevole. Una provocazione.

Il programma prevede uno sviluppo soprattutto per la Val di Susa nel settore turistico, anche grazie al surplus dei conti delle ex olimpiadi di Torino 2006, circa 130 mln di a cui se ne aggiungeranno altri per arrivare a 200 mln spendibili anche in Val di Susa. Per adesso si inizia dal portale internet. Insomma l’annuncio è dei più promettenti, soldi e ancora soldi, l’importante è essere con le persone giuste.

Un’altra novità lanciata dal Ferrentino regionale è l’apertura a Susa di un’agenzia per il lavoro, modello Adeco, di Pchiamparino1.Iva francese. Una sicura leccornia per i disoccupati italiani.

Sembra quindi di capire che la campagna elettorale di Chiamparino si basi sui contanti elargiti a piene mani e le provocazioni ai No Tav, che però questa volta, ormai scaltri, non hanno raccolto.

Ora sì, ad occhi chiusi si rivede la scena iniziale.

V.R.06.05.14