Notizie Flash

Terzo lancio satelliti MUOS

Il sistema MUOS è quasi completato. Tecnici della Marina militare americana e ingegneri della Lockheed Martin stanno preparando il satellite MUOS-3.

di Leonardo Capella

Il sistema è quasi completato. Tecnici della Marina militare americana e ingegneri della Lockheed Martin stanno preparando il satellite -3, destinato alle comunicazioni militari per il lancio previsto il 20 gennaio da Cape Canaveral Air Force Station, in Florida. L’ultima fase ovvero l’incapsulamento è avvenuta il 19 dicembre.MUOS3_Encap2_L

Questo è il terzo di cinque satelliti MUOS, sistema che funziona come una rete di smartphone dallo spazio, in gradi di migliorare notevolmente le comunicazioni satellitari sicure per le forze .

“Questo terzo lancio MUOS è un altro passo importante verso il raggiungimento di una piena capacità operativa del sistema MUOS entro il 2016,” ha dichiarato il Capitano della Marina, Joseph Kan, direttore del programma MUOS.

I due precedenti satelliti MUOS, lanciati nel 2012 e nel 2013, stanno già fornendo capacità di comunicazione dalle loro posizioni sull’orbita geostazionaria a 22000 miglia (35.400 km N.d.R.) sopra la Terra.

Il sistema MUOS è molto più di una costellazione di cinque satelliti, esso comprende anche quattro stazioni di terra in tutto il mondo (Australia, Italia, Virginia e Hawaii), software complessi per gestire la rete e una banda larga che funge da interfaccia per le radio degli utenti finali.

 Conclude il Capitano della Marina, Joseph Kan: “in ultima analisi, la costellazione satellitare e la rete a banda corta associata, estenderanno la disponibilità delle comunicazioni ben oltre il 2025”.

L.C. 12.01.15