Notizie Flash

Terzo valico, la fiaccolata riesce numerosa

Un migliaio di fiaccole hanno illuminato la sera nella cittadina di Arquata, con una partecipazione in delegazione del popolo No Tav dalla Valsusa e dei No Tav bresciani.

di Report

Lo avevano detto, la fiaccolata in solidarietà alle donne e agli uomini che ilnotav_terzovalico_fiaccolata 30 Luglio si sono opposti agli espropri, sarebbe stata numerosa, è così è stato. Contro ogni gufatura o previsione, la contrarietà al Terzo Valico ha avuto una grandissima partecipazione.

Un migliaio di fiaccole hanno illuminato la sera nella cittadina di , con una partecipazione in delegazione del popolo No dalla Valsusa e dei No bresciani. La risposta è stata alle cariche, manganelli e lacrimogeni subite da cittadini pacifici che si opponevano all’esecuzione degli espropri, nessuno si è spaventato – diranno sui siti del movimento No , ed ancora – con 6,2 miliardi di Euro ci si potrebbe occupare del riassetto idrogeologico del territorio, della messa in sicurezza delle scuole, si potrebbero costruire nuovi asili, si potrebbero investire nelle energie rinnovabili. Scopi certamente più nobili di una nuova ferrovia inutile devastante per l’ e pericolosissima per la salute di tutti a causa della grande presenza di amianto.

no tav terzo valico26Il numeroso serpentone di fiaccole si è snodato lungo la direttrice del paese, partendo dalla piazza del paese dove fa capolino il palazzo comunale, la popolazione del Terzo valico ha atteso che calasse il buio prima di partire. Da un monitor sistemato in un lato hanno potuto vedere i video della giornata di esproprio e le cariche subite dai primi accorsi ad opporsi. Non hanno potuto partecipare alla fiaccolata i 29 raggiunti da limitazioni territoriali, imposte già prima degli espropri. Nomi importanti che dalla prima ora avevano mosso l’opposizione qui sul versante Piemontese e Ligure.

V.R. 03.07.14