Notizie Flash

Un successo gli Stati Generali del Lavoro di Etinomia

Gabriella_21_no tav etinomia stati generali 28-29 settembre 2013 018Si è conclusa con molta soddisfazione la scorsa domenica a Vaie la I edizione degli Stati Generali del Lavoro, organizzati dall’Associazione Etinomia e dal Movimento No Tav e che ha visto la partecipazione di più di trecento persone, provenienti da tutta Italia e appartenenti al mondo del lavoro, da quello politico e amministrativo.

Una iniziativa che ha voluto lanciare una scommessa, quella di riconoscere alternative possibili in tutta una serie di ambiti, da quello della salute a quello del lavoro, andando a rivisitare il significato del lavoro stesso, del vivere quotidiano, creando nuove possibilità che meglio possono rispondere a questi tempi di crisi e di transizione. E questo mettendo insieme persone in una sorta di incubatoio pensante e proponente.

“Abbiamo inteso creare una sorta di spazio nelle menti affinché non si lascino colonizzare dai poteri forti e sappiano scoprire potenzialità alternative, atte a costruire un nuovo tessuto sociale: il risultato è stato sicuramente eccellente… Verrà presentato alla stampa un documento che metterà in luce tutti i risultati raggiunti negli otto tavoli di lavoro e probabilmente verrà anche realizzato un libro con gli atti del  convegno”, questo quanto sottolineato a termine lavori dal presidente di Etinomia Daniele Forte.

Gabriella_21_no tav Etinomia conf. stampa 24 9 2013 004Stanco certo, come tutti i promotori dell’evento che ha richiesto mesi di puntiglioso lavoro e che ha lanciato da subito alcune interessanti proposte che verranno elaborate o fatte proprie da altri nei mesi a venire. Si è parlato di finanza etica, ma anche della moneta coniata da Etinomia, il Susino. Si è guardato alla banca del tempo con ulteriori sfaccettature, si è affermato il principio che oggi è importante lavorare tutti lavorando meno e con diverse modalità, più rispettose della persona e dell’ambiente. Sì è ripreso il tema dei rifiuti, che può rappresentare la nascita di nuovi posti di lavoro, portando in valle un impianto di trattamento a freddo. E si è guardato alla necessità di far partire piccole opere diffuse, ma anche di lavorare sull’utilizzo dei fondi europei e, per i Comuni, di mettere a disposizione proprie aree per la creazione di orti cittadini con la proposta di corsi, anche per giovanissimi, di frutticoltura. Poi, per risparmiare territorio, si è indicata la necessità di recuperare le  aree dimesse, comprese le case dei centri storici, non più abitate.

Gabriella_21_no tav etinomia stati generali 28-29 settembre 2013 006Tante dunque le proposte.

Con un’ultima, lanciata a fine domenica da Eleonora Ponte, ideatrice degli Stati Generali del Lavoro, la quale ha annunciato che se ne terrà, in primavera, probabilmente a marzo, una nuova edizione, tutta dedicata agli agricoltori, essendo per loro questo il periodo più favorevole per parteciparvi.

Gabriella Tittonel

2 ottobre 2013

No tags for this post.